Benevento: accoltellato alla gola, grave un noto attore teatrale

Roberto Azzurro (ritaglio video)

Si trova ricoverato in gravi condizioni a Benevento, all’ospedale Rummo, l’attore e regista napoletano Roberto Azzurro, accoltellato nelle scorse ore. Nel frattempo per la sua aggressione è finito in manette un 37enne di origini brasiliane da tempo trapiantato a Benevento, dove convive con una donna del luogo. In base alla ricostruzione di quanto accaduto, Roberto Azzurro e il suo aggressore si conoscevano e si sono dati appuntamento lungo la SS 372, non lontano dallo svincolo per Paupisi. Qui ci sarebbe stato un breve litigio, quindi l’accoltellamento alla gola. Anche se gli inquirenti non hanno voluto sbilanciarsi sulle cause dell’aggressione, sembra che questa sia stata dovuta a un movente passionale.

Appena un paio di ore più tardi, i carabinieri del Nucleo operativo di Benevento si mettevano sulle tracce e fermavano l’aggressore di Roberto Azzurro. Determinante nell’arresto il lavoro di indagine operato in collaborazione tra i carabinieri del Nucleo Investigativo e della Compagnia di Benevento, insieme alla Polstrada di Campobasso. Erano proprio gli agenti di polizia che riuscivano a bloccare l’uomo, il quale viaggiava a bordo dell’auto della vittima, in Molise, probabilmente in un tentativo di fuga. Rinchiuso nel carcere di Benevento, il brasiliano deve rispondere delle accuse di tentato omicidio, sequestro di persona e rapina. Nessuna traccia del coltello usato per aggredire l’attore napoletano.

GM