Bomba d’acqua causa valanghe a Cortina, morta una donna

Websource/Archivio

Un pioggia torrenziale, improvvisa e devastante (quella che comunemente viene chiamata ‘Bomba d’Acqua) quella che si è abbattuta a Cortina ed ha causato frane in tutta la località. Vittima di queste frane è stata una donna che nel momento in cui la violenta precipitazione si è manifestata si trovava a bordo della sua auto ed è stata travolta da una valanga di fango che ha sommerso la sua vettura senza lasciarle scampo.

La tragedia si è verificata nella zona del Cristallo, il crollo si è verificato a causa delle abbondanti precipitazioni verificatesi nella notte tra venerdì e sabato. La strada provinciale è stata interrotta in tre punti ( Rio Gere, Lago Scin e ad Alverà) a causa del fango che ha invaso la corsia causando danni alle abitazioni ed alle auto parcheggiate.

Secondo quanto riferito dai quotidiani locali l’auto è stata rinvenuta nell’alveo del torrente Bigontina. I soccorritori ci hanno messo alcune ore prima di riuscire a liberare il veicolo dalla montagna di fango. Quando finalmente sono riusciti ad estrarre il corpo della donna, per lei non c’era più nulla da fare. La vittima si chiamava Carla Catturani, un medico in pensione che si stava ritirando a casa dopo aver partecipato ad una festa di paese.

F.S.