Saluta la fidanzata: “Torno a casa”. Dramma scoperto dopo ore

Lorenzo Cellai (foto dal web)

Lorenzo Cellai, cameriere di 21 anni, residente a Montecatini Terme, aveva lasciato la fidanzata di Calamecca per andare verso casa. Ma non ci è mai arrivato. L’incidente è avvenuto nella notte: intorno alle tre, infatti, il ragazzo riprende la strada di casa, ma sulla provinciale 34, nei pressi della Macchia Antonini, perde il controllo del veicolo. Questo finisce in un dirupo e soltanto stamattina un automobilista di passaggio si è accorto casualmente della tragedia. Ha così allertato i soccorsi e sul posto sono giunti i mezzi del Suem 118, i carabinieri per i rilievi di rito, i vigili del fuoco di San Marcello insieme a quelli di Pistoia.

Sul posto anche un’autogru che ha avuto il compito di recuperare la macchina, dopo un volo di circa una trentina di metri. Per l’intera mattinata di oggi i vigili del fuoco sono stati impegnati nelle operazioni di recupero del mezzo, che si sono rivelate più complesse del previsto. I familiari del ragazzo nel frattempo si erano intanto preoccupati non vedendolo arrivare. Quanto parenti e amici di Lorenzo Cellai sono giunti sul luogo dell’incidente, si sono viste drammatiche scene di disperazione.

Nelle stesse ore, un’altra giovane vita veniva spezzata da un incidente stradale, quella del 27enne Cristian Licata. In base alla ricostruzione, il ragazzo sarebbe rimasto schiacciato tra due autovetture, mentre percorreva la provinciale tra Villastellone e Carignano, nel torinese La dinamica dell’incidente è al vaglio dei militari dell’Arma dei Carabinieri, anche se in base alle prime indagini sembra che a causare l’incidente mortale sia stata un’imprudenza di Cristian Licata.

Il 27enne a bordo della sua motocicletta, Yamaha R1, infatti avrebbe cercato di sorpassare una Fiat Sedici, invadendo la corsia opposta e trovandosi di fronte una Altea. Cristian Licata è rimasto incastrato tra le due auto, ha urtato contro una di queste ed è stato sbalzato per circa un centinaio di metri. Per lui a quel punto non c’è sato nulla da fare: a causa della gravità dell’impatto, infatti, il giovane è deceduto sul colpo. Cristian Licata lascia la sua compagna, all’ottavo mese di gravidanza. La ragazza era a casa dei genitori, al mare, mentre il 27enne stava raggiungendo un amico a cena.

La disperazione dei suoi cari (ritaglio video)

GM