Tragedia in mare: cade dal gommone e viene “squarciata” da un’elica

(Websource / archivio)

Drammatico incidente nelle acque antistanti all’Isola di Albarella (Rovigo). Una donna è caduta dal tender e, finita in acqua, è stata decapitata da un’elica. A farle perdere l’equilibrio e sbalzarla in mare, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stata un’onda “anomala” sollevata da un motoscafo passato ad alta velocità vicino al suo gommone semirigido, a bordo del quale c’era anche un’altra persona. Per Isabella Benetti, 68 anni di Ferrara ma residente ad Occhiobello (Rovigo), non c’è stato purtroppo nulla da fare.

Resta ora da chiarire la dinamica dell’incidente, e in particolare se la ferita mortale e altre gravi lesioni al torace riportate dalla vittima siano state provocate dall’elica dell’imbarcazione su cui si trovava, e che si è semi-rovesciata, o da quella di un terzo mezzo che era nelle vicinanze. Alla scena hanno assistito testimoni che ora verranno sentiti dalle forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti il personale della Guardia Costiera e, per le verifiche del caso, il Pm di turno della Procura di Rovigo, Andrea Girlando.

EDS