Sbircia nel telefonino del vicino d’aereo, emerge un torbido segreto

Un uomo ha compiuto una scoperta decisamente scioccante dopo aver allungato l’occhio su quanto il suo vicino di posto in aereo stava scrivendo alla moglie. Quest’ultima parlava di come poter abusare sessualmente di un bambino. Non c’erano proprio dubbi: si trattava di un pedofilo, che la persona responsabile di aver portato tutto alla luce ha poi provveduto a denunciare. Il tutto si è verificato a bordo di un aereo di linea in volo da Tacoma, nello stato di Washington, e diretto a San Josè, popolosa città della California. Subito dopo l’atterraggio, per il pedofilo sono scattate le manette: si tratta del 56enne Michael Kellar, che dovrà ora rispondere delle accuse di molestie sessuali a danno di minori e di istigazione a compiere reati di natura sessuale. Ed anche per la sua coniuge, la 50enne Gail Burnworth, si è provveduto all’arresto con le accuse di violenza sessuale su minori e sfruttamento sessuale dei minori. La donna aveva lavorato in passato come baby sitter, ma questa professione nascondeva intenti ben più macabri: in tal modo la Burnworth procacciava all’orco le giovanissime vittime di cui poter abusare. Entrambi dovranno comparire dinanzi al giudice che deciderà se condannarli o ritenerli innocenti, come del resto loro stesso dichiarano di essere.

S.L.