“Mia figlia ha rischiato l’amputazione”: il motivo è incredibile

    (Websource / Metro.co.uk)

    Una tranquilla giornata al mare si è trasformata in un incubo per una famiglia scozzese: mamma, papà, e una bambina di soli 18 mesi. E tutto – incredibilmente – per colpa della pipì di un cane. Succede quando i proprietari degli “amici a quattro zampe” vengono meno al rispetto delle fondamentali regole igieniche e di civile convivenza… a partire, appunto, da quella per cui non si dovrebbe lasciare che cani, gatti & co. facciano i loro “bisognini” in spiaggia. E non solo per via dei cattivi odori che ne derivano, ma anche per tutelare la salute di chi si trova nello stesso luogo.

    La bimba in questione ha rischiato l’amputazione dell’alluce dopo che questo si era gonfiato in modo anomalo, diventando “grande quanto quello di un adulto”, a causa di un’infezione causata proprio dalla pipì di un cane. La piccola Aria McCart ha contratto l’infezione in spiaggia, mentre era al mare con la sua famiglia ad Ardrossan, nel North Ayrshire. Sua mamma, Amy-leigh Cavanagh, 26 anni, ha notato che qualcosa non andava dopo il rituale “bagnetto” a fine giornata: la bimba aveva la febbre alta ed era “letargica”. All’inizio ha pensato a un banale raffreddore, ma poi – nel dubbio, e temendo il peggio – ha deciso di portarla in ospedale, dove i medici le hanno diagnosticato una grave infezione e hanno deciso di operarla immediatamente per rimuovere il tessuto infetto, onde scongiurare il rischio di un’amputazione.

    La causa della grave infezione, a detta dei medici, sta nel contatto della delicata pelle della piccola con sostanze chimiche urticanti, come potrebbe essere stata, appunto, la pipì di un cane. In questi casi basta una piccolissima lesione cutanea per provocare danni molto seri. “È stato tremendo”, racconta la mamma ora che la bimba è fuori pericolo, confessando di sentirsi “molto in colpa” per il rischio cui, suo malgrado, l’ha esposta. “Non avevo idea potessero accadere cose simili, e spero che d’ora in avanti i padroni dei cani prestino più attenzione”.

    (Websource / Metro.co.uk)

    TUTTE LE NEWS DI OGGI

    EDS