Precipitano con l’auto nel burrone: morte atroce per due 18enni

(Facebook)

Alessio Spadazzi e Camilla Velntini, 18 e 17 anni, sono finiti con la loro auto in un burrone facendo un terribile volo di oltre 100 metri. L’incidente è avvenuto stanotte sulla strada che collega Bognanco ad Alpe San Bernardo (provincia del Verbano-Cusio-Ossola), un tratto asfaltato ma senza alcuna protezione ai lati. Nessun guard rail ha dunque fermato la loro corsa così come nessuno ha potuto fare nulla per salvarli. Sul posto sono intervenuti  il soccorso alpino, con vigili del fuoco, Carabinieri ed elisoccorso del 118. Ma dopo il tremendo impatto per i due ragazzi non c’era niente che potesse essere fatto.

L’allarme era stato lanciato questa mattina all’alba quando le famiglie delle due vittime non li avevano visti ritornare a casa. Così intorno alle 6 erano partite le ricerche dei due giovanissimi residenti a Domodossola. I dettagli del loro ritrovamento sono da brividi. Infatti gli uomini del soccorso alpino hanno trovato i due corpi  in un burrone cento metri sotto la carreggiata poco prima dell’alpe San Bernardo (circa 1600 metri di quota) incastrati tra alberi e rovi. La loro Volkswagen Polo invece è stata poi rinvenuta più a valle, in un posto tremendamente impervio, circa 350 metri più sotto della strada.

I due ragazzi, entrambi sportivi, erano molto noti sia a Domodossola, sia in valle Bognanco. Alessio  aveva giocato per le squadre di basket della città mentre Camilla correva per il Gs Bognanco.

F.B.