Trema ancora la terra, paura a Macerata

La scuola di Fiastra (Websource/archivio)

La terra è ancora in movimento questa sera. E proprio mentre si avvicina l’anniversario del tremendo terremoto del 24 agosto scorso vengono registrate alcune scosse nella zona di Macerata. La prima di 3.1 gradi della scala Richter è avvenuta alle 21.25 di questa sera con epicentro a 10Km di profondità in località Fiastra. La scossa, che non ha provocato danni a persone o cose ma solo tanta paura, è stata seguita poi da un’altra altrettanto forte alle 21.59. Insomma una serata di Ferragosto decisamente poco tranquilla per chi abita in quella zona.

Ieri la terra aveva tremato proprio ad Amatrice. E mentre le scosse riportavano la paura in zona, il sindaco Pirozzi polemizzava in maniera molto forte con le istituzione e con le decisioni del governo: “Sull’esenzione da tasse e contributi ci hanno preso in giro. Ho studiato il bando pubblicato dal ministero dello Sviluppo economico: non c’ e’ quello che era stato stabilito. Ci avevano promesso l’ esenzione dai contributi e dalle tasse per le imprese per due anni. E invece c’e’ solo un credito d’imposta. E questo non va bene. Io avevo detto che la zona urbana franca doveva essere appannaggio soltanto dei 55 comuni che hanno una zona rossa, che era un criterio. Invece l’hanno allargata a tutti, perchè poi la civiltà dei clientes parte dall’Antica Roma. Le promesse erano altre. Il Mise ha pubblicato il bando sotto Ferragosto. Io ho telefonato dicendo: non mi prendete in giro, vi faccio la guerra. Mi auguro che si siano sbagliati, è uno scippo”.

F.B.