Il corpo di un uomo ritrovato in mare a Bellaria

Tragico ritrovamento in mare al largo di Bellaria nel giorno di Ferragosto. Un cadavere è stato ritrovato tra le onde da un’imbarzazione che ha subito dato l’allarme. Immediatamente, sul posto è accorsa una motovedetta della Capitaneria di Porto di Rimini che ha individuato i resti a 6 miglia dalla costa al traverso della foce del fiume Rubicone. Il corpo è stato poi trasportato verso le 20.30, all’obitorio del cimitero di Rimini, dopo che il medico del 118 ha espletato le formalità di rito. Il cadavere sarebbe quello di Eugenio Gasperoni, 60enne noto pescatore bellariese. Le indagini ora sono improntate sull’esatta dinamica dell’accaduto, per capire se l’uomo fosse uscito con una imbarcazione nella giornata di martedì e se, a causa di un incidente o malore, sia finito in acqua e, trascinato dalla corrente, sia arrivato così al largo. Sarà l’autopsia a dare le prime risposte.

M.O.