Dopo Ischia, la terra torna a tremare nel Mediterraneo

La recente scossa a Ischia (ELIANO IMPERATO/AFP/Getty Images)

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.1 si è verificata alle 11.16 al largo delle coste di Malta nel Mar Mediterraneo. Al momento, non risultano danni a persone o cose. Ancora una scossa dunque, nel cuore della vecchia Europa, a poche ore dal dramma del terremoto sull’isola d’Ischia. Nei giorni scorsi, una scossa di magnitudo 4,5 è stata registrata vicino a Lisbona. A riportarlo è l’Esmc, il Centro Sismologico Europeo-Mediterraneo. Il terremoto ha avuto epicentro in mare, a 47 km a nordest della capitale portoghese. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità di 12 km.

Due le vittime del terremoto che ha colpito Ischia: si tratta di Lina Balestrieri Cutaneo, colpita da dei calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del Suffragio a Casamicciola, e Marilena Romanini, 65 anni, originaria del bresciano e per diverso tempo residente a Monte San Giusto, nel maceratese. Nella notte tra lunedì e martedì e per l’intera mattinata successiva i vigili del fuoco hanno scavato per salvare tre bambini rimasti intrappolati sotto alle macerie. I pompieri hanno parlato con loro per tenerli tranquilli e trasmettere loro sicurezza. Intorno all’ora di pranzo, un applauso ha accompagnato il salvataggio dell’ultimo dei tre bambini ancora sotto le macerie, Ciro, undici anni.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM