45 anni di differenza, ma lei assicura: “Ci amiamo davvero” – FOTO

Angela e CJ (foto dal web)

Angela Nwachukwu aveva alle spalle due matrimonio falliti, quando ha conosciuto il 27enne CJ, di quarantacinque anni più giovane di lei. Quando si sposarono, lo aveva incontrato appena tre mesi prima, dopo averlo aggiunto su Facebook. Si sono visti per la prima volta quando lei volò in Nigeria, paese d’origine dell’uomo, per il primo faccia a faccia. Dopo il matrimonio, la donna ha speso circa 25mila euro, nel tentativo di procurare i visti necessario e portare CJ nel Regno Unito. Però, il giovane non ha ottenuto l’autorizzazione richiesta. Una doccia fredda per Angela Nwachukwu, che però spiega come il loro rapporto sia solido nonostante 4mila chilometri li separino.

Angela, tassista in pensione di Dorchester, Dorset, dice: “CJ è l’uomo più attento con cui ogni donna possa desiderare di stare. Mi fa sentire come la donna più bella del mondo. So in cuor mio che siamo una sola cosa e non smetteremo di combattere finché non potremo stare insieme come marito e moglie”. Poi ha aggiunto: “Dopo il matrimonio, ho trovato difficile lasciare CJ. Sapevo che lo avrei visto di nuovo, molto presto, ma la mia domanda di visto familiare è stata respinta. Angela era stata single per sei mesi dopo un rapporto di 16 anni quando è stata contattata da CJ.

“Dopo che la mia relazione è terminata, mi sono sentita sola. Eravamo diventati più amici che partner, quindi avevamo deciso di separarci”, dice Angela Nwachukwu parlando del precedente rapporto. Poi nella sua vita è arrivato il giovane nigeriano: “Mi chiedevo perché mi aveva aggiunto ma ho accettato e mi ha mandato un messaggio in cui ha elogiato la bellezza della mia foto di profilo”. I due iniziano a chattare: “Abbiamo chiacchierato per ore sulle nostre famiglie e gli hobby. Era come se ci conoscessimo da anni”. Ma a separarli ci sono 4mila chilometri e 45 anni di differenza.

Angela, che ha figli di 50, 47 e 43 anni, dice: “Nonostante il nostro enorme divario di età, andava tutto bene. Ho cominciato a sviluppare sentimenti per lui. Ho cercato di fermarmi. Era sei anni più giovane del mio nipote più anziano, ma non potevo fare a meno di perdere la testa per lui”. Angela Nwachukwu ne parla col figlio Malcolm, che in un primo tempo sospetta una truffa. Le loro conversazioni ben presto si trasferiscono su Skype e anche attraverso le videochiamate la donna si sente certa che fosse l’uomo giusto.

A febbraio del 2015, la richiesta di CJ stupisce la donna: “Sono stata così sorpresa quando mi ha chiesto di sposarlo. Pensavo che stesse scherzando. Ma lui mi ha detto che voleva passare il resto della sua vita con me”. La donna – non è nemmeno il caso di dirlo – accetta subito quella proposta. Angela ha iniziato a pianificare il suo viaggio in Nigeria e ha acquistato un abito blu per la cerimonia di nozze, che CJ aveva organizzato per il mese successivo. Il giovane nigeriano acquista anche gli anelli di nozze e Angela parte praticamente da sola, facendosi sei ore di volo. Il matrimonio avviene a Lagos nell’aprile 2015 davanti a parenti e amici dello sposo. Da allora, per ben due volte la donna si è vista respingere la richiesta di visto, ma va avanti nella sua battaglia. Nel frattempo, di tanto in tanto prende l’aereo e va a trovare il marito in Nigeria.

GUARDA FOTO

GM