Consigli di salute “ingannevoli” (sesso anale compreso): Gwyneth Paltrow nei guai

Gwyneth Paltrow (Websource / Salon)

Consigli di salute ingannevoli. E’ questo l’oggetto di una denuncia sporta nei confronti di Gwyneth Paltrow. Sul suo sito Goop.com la nota attrice avrebbe fornito indicazioni mediche prive di fondamenti scientifici: così, almeno, sostiene il comitato di controllo a favore dei consumatori Tina. Motivo per il quale lo stesso comitato ha chiesto allo Stato della California di bloccarlo. Sul sito, in particolare, la Nostra avrebbe dispensato consigli su come curare disturbi quali la depressione, l’ansia, l’insonnia o l’infertilità, tutti senza un supporto scientifico.

“L’azienda [Goop] – si legge nel comunicato di Tina – non ha la competenza né prove scientifiche affidabili per avanzare certe pretese come richiesto dalla legge”. Inizialmente il comitato si era limitato a chiedere che alcune pagine del sito in questione fossero modificate, ma, data la non ottemperanza da parte dell’azienda, è scattata la denuncia alla California Food, Drug and Medical Device Task Force, l’ente statunitense di controllo su cibo e medicinali.

Quella guida “piccante”
Non è la prima volta, a onor del vero, che la Paltrow finisce al centro delle cronaca giudiziaria e scandalistica. Qualche mese fa alcune ginecologhe americane si erano scagliata contro la “moda”, sostenuta dall’attrice premio Oscar, delle uova di giada vaginali, definendole “pericolose” poiché “ricettacolo di batteri”. Molto rumore hanno fatto, sempre di recente, le sue dichiarazioni sul sesso anale, di cui aveva proposto una “guida” basata sulla sua esperienza personale.

Quest’ultimo, piccantissimo tema era stato affrontato dalla 44enne e madre di due figli anche nel secondo numero annuale del Sex Issue. “All’inizio era scioccante praticare il sesso anale e ora è veramente parte integrante delle abitudini sessuali. Non è che tutti lo pratichino, ma se è una cosa che vi attira, sappiate che non siete sole”, si legge sulla rivista. Paltrow, poi, continuava nel suo blog parlando del sesso sotto il profilo dei rischi per la salute che si possono correre se si fanno scelte sbagliate, spiegando al contempo come avere esperienze “piene di piacere”. Un post dopo l’altro su Goop, Paltrow ha affrontato gli argomenti più vari: dai lubrificanti ai reggiseni da “bruciare” a fine relazione, al calo del desiderio, ai sex toys e così via. L’ex moglie di Chris Martin mirava soprattutto a rompere il più o meno sottile velo di ipocrisia che ancora pende sulla nostra società: “Stiamo insegnando alle ragazze a essere determinate ovunque tranne che in camera da letto? Questi sono i miei consigli”. Ora dovrà convincere anche i magistrati di aver agito in buona fede.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

EDS