Sta andando dalla fidanzata: l’auto sbanda, ancora un lutto

Anthony Liuzzi (foto dal web)

Stava andando dalla sua fidanzata il 20enne Anthony Liuzzi, morto in un terribile incidente con la sua Citroen C3 mentre percorreva la strada statale 190, fra Canicattì e Delia. I carabinieri hanno spiegato che Liuzzi avrebbe perso il controllo dell’auto per cause in via d’accertamento. Poi il mezzo prima ha colpito il guardrail quindi è finito in una scarpata. Per lui non c’è stato nulla da fare:  i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Commosso e incessante il ricordo del ragazzo sui social network: “Ditemi che non è Anthony Liuzzi che non c’è più”, scrive Gessica su Facebook. La ragazza poi aggiunge: “Ciao Anthony, proteggi la tua amata famiglia”. In tanti sono quelli che stentano a credere che sia proprio Anthony Liuzzi, il loro caro amico, la persona deceduta e postano selfie insieme a lui.

Si tratta del secondo giovane morto nella zona di Canicattì nel giro di pochissimo. Infatti, nelle stesse ore, non ce l’ha fatta Mirek Coniglio, 26 anni, travolto mentre si trovava in bicicletta a Campobello di Licata, nell’Agrigentino. Il ragazzo, conosciuto per la sua passione per lo sport, si trovava nei pressi del cimitero, quando è stato travolto da un’automobile. Immediati sono scattati i soccorsi, con Mirek Coniglio che è stato trasportato con la massima urgenza in ospedale, al Barone Lombardo di Canicattì. Qui però ci si è resi conto della gravità delle condizioni del ragazzo e si è reso necessario il trasferimento al Sant’Elia di Caltanissetta. Dopo una breve agonia, il ragazzo è deceduto.

I resti dell’auto di Anthony Liuzzi

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM