Torna la paura a Bruxelles e Londra, nuovi attacchi terroristici

Websource/Archivio

Dopo un periodo di relativa tranquillità torna l’incubo terrorismo nella capitale del Belgio: ieri sera a Bruxelles un uomo di origine somala sulla trentina, armato di coltello, ha urlato ‘Allah Akbar’ quindi si è avventato contro dei militari che perlustravano il centro. I militari hanno risposto all’aggressione sparando due colpi di fucile al petto dell’uomo ed hanno neutralizzato la minaccia. L’attentatore è morto poco dopo essere stato portato in ospedale, le ferite riportate nello scontro erano troppo gravi per potersi salvare.

Secondo quando annunciato dai media locali, non c’è ragione di temere un nuovo attacco su larga scala, sembra infatti che l’attentatore fosse un lupo solitario e non avesse contatti con una cellula di foreign fighters. I poliziotti coinvolti nello scontro con l’attentatore sono rimasti feriti lievemente, uno al collo e l’altro alla mano, ma sono pronti a tornare in servizio al più presto. La situazione di Bruxelles, però, è tutt’altro che tranquilla: nella notte una bottiglia incendiaria ha colpito il commissariato di polizia arrecando qualche danno alla proprietà ma nessun ferito; nessuna traccia dell’autore di questo attacco.

In seguito ai due episodi il sindaco della capitale belga, Charles Michel, ha voluto rassicurare i concittadini facendo sapere che la polizia e le forze speciali stanno indagando sull’accaduto per prevenire futuri attacchi su larga scala. Per il momento, sebbene il livello d’allerta rimanga alto, non è stato annullato alcun evento pubblico.

Sempre nella giornata di ieri un altro cittadino islamico ha aggredito dei militari a Londra, all’altezza di Buckingham Palace. Anche in questo caso l’attentatore armato di coltello o machete è stato fermato repentinamente dalle forze dell’ordine, senza che l’attacco avesse grandi conseguenze. L’accaduto è stato diffuso con un tweet da Scotland Yard: i poliziotti hanno fermato l’uomo all’altezza della rotatoria del Mall poiché avevano notato un grosso coltello all’interno del veicolo, quando gli hanno chiesto di scendere questo ha reagito con violenza ferendo due poliziotti. L’uomo è stato quindi immobilizzato ed arrestato, i poliziotti sono stati medicati e rilasciati.

F.S.