Tradisce il fidanzato “possessivo” col suo migliore amico: “Sesso fantastico: ora come faccio?”

(Websource / archivio)

Il fidanzato la controlla in modo soffocante, tanto da averla spinta, suo malgrado, sotto le lenzuola di un vecchio compagno di scuola. Nonostante tutto, però, lei non sa come lasciarlo. E’ questo il nuovo dilemma sottoposto a Dear Deire, la rubrica sentimentale cult del britannico Sun. “Ho fatto sesso con il miglior amico dai tempi del liceo – scrive la Nostra – , ed è stato straordinario come non mai. Però continuo a vivere con il mio fidanzato iperpossessivo”. “Io ho 21 anni – precisa – e il mio amico 22. Sta nell’esercito, con sede a un paio d’ore da casa mia. Quando il mio fidanzato, che ha 23 anni, si è assentato per un viaggio in Irlanda di due settimane siamo finiti a letto insieme. Sono state io ad andare da lui, raccontando una bugia al mio ragazzo, e con la complicità di un’altra amica”. “Questo mio amico – continua – a lui non piace, perché una volta ha letto un sms che mi aveva mandato e ha detto che ci stava provando, ma non era vero. Insomma, ogni volta che lo vedo lui va su tutte le furie. Non tollera neppure che abbia amici maschi su Facebook. Ne avevo uno al di fuori della cerchia dei parenti e ho dovuto cancellarlo”.

Fatto sta che lei e l’amico hanno scoperto un sentimento nuovo. “Ho approfittato dell’assenza del mio ragazzo prenotando per un week-end una camera d’albergo nella sua città. Ci siamo visti, abbiamo parlato, bevuto, riso, e ci siamo baciati. E’ stato uno shock, ma mi sono sentita così bene… Alla fine abbiamo fatto sesso. Non avevo mai fatto l’amore in quel modo. Ho sentito il mio corpo che riprendeva vita. Ora il mio sentimento verso di lui è sempre più forte. L’ho sempre amato ma non avevo mai detto nulla, per timore di non essere ricambiata. Lui, invece, dice di provare la stessa cosa”. Morale della favola: “Il mio ragazzo non è il tipo giusto per me. Litighiamo per le cose più banali… D’altra parte, so che mi renderà la vita difficile se decido di lasciarlo. Cosa devo fare?”.

Deidre ha come sempre una soluzione: “Tanto per cominciare, chiudi la storia con il tuo fidanzato. Non ti merita. Ti controlla, ti fa stare male con te stessa, e in più state sempre a litigare. Non vorrai passare il resto della vita a subite le violenze psicologiche di questa persona!”. “Se hai paura che lasciarlo possa essere pericoloso – aggiunge – mettiti in contatto con il servizio di assistenza sociale: i suoi esperti sapranno consigliarti. Quando sarà finito il polverone, avrai modo di capire se è il caso di portare avanti la relazione con il tuo amico”. “Se entrambi vi amate – conclude – la distanza non sarà un problema”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

EDS