Incidente terribile tra due moto: due vittime

(websource/archivio)

Gravissimo incidente stradale lungo la Strada statale 39 che porta all’Aprica, all’altezza della località Liscidini al chilometro 10. Uno schianto tra due moto ha causato la morte di due persone, rimaste uccise nel tragico scontro. Stando alle testimonianze di chi transitava nella zona, entrambe le motociclette erano in fase di sorpasso di auto, una stava salendo verso Aprica, l’altra scendeva verso Tresenda. I due non si sono visti, se non all’ultimo momento, ed è stato quindi inevitabile lo scontro frontale con i due mezzi che, dopo lo schianto, hanno preso fuoco, con le fiamme che hanno avvolto i due uomini. Per loro, dunque, non c’è stato scampo. Quando i vigili del fuoco di Tirano sono riusciti a spegnere le fiamme, non è rimasto altro da fare che constatare il decesso dei due uomini.

Le vittime sono un motociclista tedesco, di cui non sono state rese note le generalità, e un altro italiano, 24 anni, Matteo Spandri, una vita passata tra la casa a Berbenno di Valtellina, frazione Regoledo, dove abitava con i genitori, e il lavoro alla Nuovo Pignone di Talamona. ”Era un ragazzo tranquillo, stava sulle sue, ma era una persona d’oro”, racconta un’amica. Matteo non aveva la pagina su Facebook, come invece quasi tutti i suoi coetanei, era molto riservato e conosciuto soprattutto per il suo attaccamento al lavoro e per la passione per la moto. Dopo l’autopsia sul corpo carbonizzato, si deciderà la data dei funerali, ancora non fissata.

M.O.