Lecce: trova un portafogli, quello che fa coi soldi è incredibile

(Websource/archivio)

Quando si trova un portafoglio con dei soldi dentro ci sono due strade solitamente. Chi fa prevalere l’onestà restituisce tutto al legittimo proprietario o consegna ciò che ha trovato alle forze dell’ordine, chi invece decide di pensare a se stesso si tiene i soldi e se proprio vuole tenere a bada i rimorsi di coscienza per lo meno restituisce i documenti. Da oggi possiamo dire che c’è anche una terza via. E lo impariamo da quanto accaduto a Maglie in provincia di Lecce. Una coppia di pensionati si trovava nella località salentina per assistere al tradizionale Mercatino del Gusto e la signora aveva portato nella sua borsetta anche la bolletta del gas con annessi i soldi necessari per pagarla, circa 70 euro. Forse pagando qualcosa al mercatino la signora ha perso dalla propria borsa bolletta e soldi, ma se ne è accorta soltanto una volta tornata a casa.

Sconsolata stava già per comunicare lo smarrimento della bolletta ed era pronta a tirare fuori altri 70 euro, una cifra che può apparire esigua per qualcuno, ma che non lo è per chi fa i conti al centesimo per arrivare a fine mese dignitosamente. Poi improvvisa è arrivata la sorpresa sottoforma di lettera inviata da un anonimo. Il mittente la informava di aver trovato per strada bolletta e soldi e di aver visto che i termini per il pagamento erano già scaduti. Spiegava di aver proceduto al versamento della somma e che avrebbe inviato anche la ricevuta. Infine aggiungeva che i pochi euro di resto li avrebbe dati in beneficienza ad un ragazza bisognoso.

La famiglia Capraro, come racconta il nipote Francesco, non poteva credere ai propri occhi sorpresa e commossa da un gesto tanto generoso e altruista e sicuramente inusuale. Avrebbero voluto sapere qualcosa di più sull’autore della lettera, ma al momento non sono riusciti a rintracciarlo. L’unica cosa che sanno è che la missiva è partita da Bari.

F.B.