Parto in casa: la donna assistita dal figlioletto di dieci anni

Jayden Fontenot, la sua mamma e il neonato (ritaglio video)

Ha solo dieci anni ma è diventato un vero e proprio eroe un bambino statunitense, Jayden Fontenot, che ha aiutato a partorire la sua mamma, incinta alla 34esima settimana. Nessuno si aspettava che la donna entrasse in travaglio, ma il piccolo non si è perso d’animo, pur trovandosi da solo con lei: “Ok, mamma. Dimmi solo cosa devo fare, e lo farò”, sono state le prime parole che le ha detto. La donna ha così partorito da sola in casa, in attesa dei soccorsi. Non solo: quando il ragazzino si è reso conto che il nascituro non respirava, si è precipitato in cucina, ha preso un aspiratore nasale e ha liberato le vie aree del fratellino, Quindi lui e la mamma hanno atteso l’arrivo dell’ambulanza.

L’incredibile episodio è avvenuto a Sulphur, una cittadina della Louisiana ed è stato raccontato dalla mamma di Jayden, Ashly Moreau. Successivamente, quasi tutti i media Usa hanno ripreso la notizia. Secondo la ricostruzione, la donna si è svegliata quando il suo compagno era già andato a lavoro e si è accorta che le si sono rotte le acque. Ma con lei ci sono solo la figlioletta di undici mesi e il piccolo Jayden. La mamma urla il suo nome, lui arriva e la vede sanguinante. Il bambino prova a chiedere aiuto alla nonna, impossibilitata a muoversi a causa di un intervento chirurgico. L’anziana chiama i soccorsi, mentre il bambino torna in casa e decide di capire lui stesso cosa occorre fare. “Non stavo nemmeno pensando”, dice il ragazzino, che praticamente estrae il fratellino facendolo venire alla luce. Col suo gesto, dicono i medici, ha salvato due vite, quella della madre e quella del neonato. La donna spiega: “Sono così orgogliosa. E’ coraggioso, è forte, è il mio eroe”.

GM