Morta sui binari, dopo un mese anche il padre perde la vita

(Websource/archivio)

Un mese fa la giovanissima Taiyah-Grace Peebles, di soli 16 anni, era morta in circostanze davvero tragiche quanto sfortunate. Il fatto era avvenuto nel Kent, in Inghilterra, con la ragazza che era rimasta folgorata da una scossa elettrica mentre camminava sui binari. Ed il suo corpo senza vita è stato poi straziato dai treni che sopraggiungevano di notte, a causa della scarsa visibilità. Adesso, a distanza di così poco tempo anche suo padre Paul Butters deceduto. L’uomo è stato trovato cadavere all’interno di casa sua a Ramsgate, altra località del Kent. La polizia locale ha fatto sapere che non c’è alcun nesso con la drammatica scomparsa della figlia e che le circostanze del decesso sarebbero da addurre a cause naturali, probabilmente ad un infarto. Hayley Peebles, sua ex moglie e madre della povera Taiyah-Grace, si è detta dispiaciuta per la scomparsa dell’uomo, nonostante i rapporti non fossero evidentemente buoni dal momento che lei stessa ha confermato di non averlo più visto da anni: “E’ una notizia che mi lascia triste e sconvolta, due lutti in così poco tempo sono molto difficili da accettare. Nonostante non abbia più visto Paul da parecchio, sono molto dispiaciuta per ciò che gli è successo”. La donna ha anche detto di averlo invitato ai funerali della figlia ma che Butters non si era presentato. Nel frattempo si continua ad indagare sulla morte di Taiyah-Grace, come ha confermato anche Paul Langley della polizia ferroviaria, spiegando che lui e i suoi uomini “sono concentrati nel comprendere come mai la ragazza si trovasse sui binari da sola nel cuore della notte”.

S.L.