Muore sui binari: dopo un mese deceduto anche il padre – FOTO

    Taiyah-Grace Peebles (foto dal web)

    Sarebbero già chiare le cause del decesso di Paul Butters, padre di Taiyah-Grace Peebles, di soli 16 anni, che è stata trovata morta sui binari un mese fa, sembra folgorata da una scossa elettrica, nella stazione di Herne Bay, nel Kent. Il corpo della povera ragazza, rimasto lungo la strada ferrata, è stato poi straziato dai treni via via in transito. Taiyah-Grace Peebles si trovava insieme a un gruppo di amici quando il 26 luglio scorso avvenne l’incidente e sarebbero stati cinque i treni che ne hanno dilaniato il corpo. L’adolescente, che aveva appena superato gli esami, era molto conosciuta e benvoluta.

    Sua madre Hayley Peebles, un ex partner di Paul, ha commentato il nuovo decesso: “Siamo tutti completamente sconvolti e tristi e siamo vicini alla sua famiglia, per questo lutto che giunge ​​così presto dopo la morte di Taiyah”. La donna ha aggiunto: “Non l’ho visto per anni, ma è stato invitato al funerale della figlia e sarebbe stato accolto, ma non è venuto”. Un portavoce della polizia di Kent ha detto che Paul Butters è stato trovato morto domenica in una casa nella zona di Ramsgate, sempre nel Kent. Si spiega inoltre che le circostanze non sarebbero sospette e si attende a breve la relazione del medico legale sul caso. Si propende dunque per la morte naturale, probabilmente per infarto. Si continua intanto a indagare sulla morte di Taiyah-Grace Peebles, come ha confermato anche Paul Langley, della polizia ferroviaria, spiegando che lui e i suoi uomini “sono concentrati nel comprendere come questa ragazza è venuta a trovarsi sui binari”.

    GUARDA FOTO

    GM