Muore davanti ai figli: stavano andando a trovare la mamma in ospedale

(Web/archivio)

Dramma incredibile avvenuto su un autobus di Cecina, in provincia di Livorno. Hussein Abdelmoneim, pizzaiolo egiziano di 43 anni, stava andando a trovare la moglie in ospedale insieme ai due figli. La donna aveva appena partorito il terzo figlio e tutti insieme stavano andando a conoscere il nuovo arrivato. L’uomo però ha avuto un malore ed è morto proprio su quel bus davanti ai due bambini in lacrime. Ad accorgersi del tutto l’autista del mezzo in arrivo da San Vincenzo che ha visto l’uomo seduto immobile e al suo fianco i due bambini disperati.

Hussein lavorava come pizzaiolo al Park Albatros, uno dei più villaggi turistici più famosi di San Vincenzo. Il suo terzo figlio, appena nato, era stato ricoverato in incubatrice all’ospedale di Cecina non appena venuto al mondo, ma era comunque in ripresa. Lunedì insieme agli altri due figli si stava recando proprio ad abbracciare il piccolo e la moglie. Durante il viaggio l’immane tragedia. L’uomo era morto già da diversi minuti, i figli piangevano, ma nessuno si è accorto di niente. Solo una volta arrivati al capolinea in piazza della Libertà l’autista della Tiemme ha compreso quanto era accaduto. I sanitari del 118 hanno provato comunque a rianimare il 43enne, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare. Sulla salma, in custodia alla camera mortuaria di Cecina, ora potrebbe essere disposta l’autopsia.

L’amico e collega, Stefano Lampati, direttore della struttura alberghiera dove lavorava, lo ricorda così: “Conoscevo Hussein dal 2012 quando ho cominciato a lavorare al Park Albatros. Era una persona eccezionale, sempre disponibile, un lavoratore instancabile, su di lui potevi sempre fare affidamento”.

F.B.