Valentino Rossi, ancora un brutto incidente. Gravi le conseguenze

(Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Tanta paura e molta preoccupazione per le condizioni di Valentino Rossi, che oggi ha avuto un incidente e si sarebbe procurato la frattura di tibia e perone. Il campione di Tavullia è caduto mentre si allenava con una moto da enduro, sua grande passione da sempre, quando ha momenti liberi. Sembra che nella notte dovrebbe essere operato. Con nove titoli mondiali conquistati, Valentino Rossi è una delle più grandi icone di sempre in questo sport e a 38 anni suonati continua a gareggiare, dopo aver vinto davvero tutto. Infatti, è stato l’unico pilota della storia ad aver vinto il Mondiale in quattro classi differenti. L’incidente potrebbe compromettere la sua partecipazione alle prossime gare della MotoGp

Non è la prima volta che il campionissimo del motociclismo italiano resta coinvolto in un incidente. Appena tre mesi fa, l’ultimo di una serie. Valentino Rossi si stava allenando sulla pista di Cavallara, a Mondavio (Pesaro-Urbino), con la moto da cross, ma un incidente gli ha procurato un lieve trauma toracico e addominale. Immediato il ricovero all’ospedale di Rimini per gli accertamenti. Il pilota è rimasto sotto osservazione per tutta la notte. Non si è trattato dunque di un incidente grave, al contrario di altre occasioni e di quello odierno, in cui appunto Valentino Rossi avrebbe subito diverse fratture. Sicuramente, il più noto infortunio nella sua carriera è quello che rimediò il 5 giugno 2010 al Mugello, durante le prove del Gran Premio d’Italia: anche in quel caso si procurò la frattura di tibia e perone.

Nei mesi scorsi, uno dei più noti motociclisti al mondo, Nicky Hayden, era morto dopo alcuni giorni di agonia in seguito a un incidente avvenuto nei pressi di Rimini. La vicenda aveva turbato e commosso l’opinione pubblica e lo stesso Valentino Rossi si era mostrato sconvolto da quanto accaduto.

 

GM