Trentenne muore improvvisamente dopo il parto

(websource/twitter)

Anna Riccio godeva di buona salute, ma durante il parto qualcosa non ha funzionato. A 30 anni la donna originaria di Monte di Procida è morta dopo le complicanze cliniche sopraggiunte. Solo ieri aveva dato alla luce la sua seconda figlia presso l’ospedale San Paolo a Fuorigrotta, ma è deceduta intorno alle 00.30, durante il ricovero in Rianimazione presso l’ospedale Pellegrini, dove era stata trasferita. La giovane era stata trasportata all’ospedale della Pignasecca per eseguire ulteriori procedure cliniche rese necessarie dall’aggravarsi della sua condizione di salute. I famigliari non avrebbero intenzione di sporgere denuncia nei confronti dell’equipe medica che si è occupata della donna. Secondo quanto si apprende, ad operarla è stato il ginecologo di famiglia, lo stesso medico che anni prima ha fatto nascere il primo figlio della ragazza, sempre con un parto cesareo. La neonata, una bimba di 3 chili e mezzo, è sana e in ottima salute. Nel corso dell’intervento ha avuto un primo arresto cardiaco ed è stata rianimata all’interno della sala operatoria. Poi altri due attacchi e il trasferimento all’ospedale Pellegrini di Napoli, una struttura più idonea per salvarla. Al Pellegrini la ragazza ha un altro arresto cardiaco, il quarto. Risulterà fatale per lei.

C.C.