Amatrice, ancora paura tra la gente, registrata una nuova scossa

(Archivio/Websource)

A pochi giorni dal sisma che si è recentemente abbattuto su Ischia provocando due vittime e diversi danni, tra Abruzzo e Lazio è stata registrata alle 20.54 una scossa di terremoto di discreta entità. La scossa in questione è stata avvertita chiaramente dalla popolazione. Il sisma, con epicentro a Campotosto, in provincia dell’Aquila, è avvenuto ad una profondità di 14 km ed ha avuto una magnitudo di 3.3. Tra i comuni più vicini vi sono Montereale, Amatrice e Pizzoli. Al di là dello spavento tra la popolazione, non sono per ora state segnalate fortunatamente notizie di danni a persone o cose.

L’incubo terremoto torna dunque in quelle zone a pochi giorni dal primo anniversario del terremoto che rase al suolo l’area di Amatrice.
Solo ieri altre tre scosse avevano fatto tremare le comunità residenti tra la provincia di Brescia, quella di Verona e alcune zone del Trentino. Il sisma è stato registrato intorno alle 11 e 30 di ieri mattina.
Nei giorni ancora precedenti un breve sciame sismico, con sette scosse di magnitudo superiore a 2 nel giro di appena quaranta minuti, è stato avvertito nel Maceratese. L’epicentro è stato localizzato in quest’ultimo caso nella zona di Montecavallo, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
BC