Flavio Briatore: “Se la donna non lavora, poi rompe troppo”

Flavio Briatore e alcune sue ospiti al ‘Billionaire’ (Darren Arthur/Getty Images)

Flavio Briatore, che nei giorni scorsi ha annunciato di voler vendere il suo resort turistico di lusso in Kenya, torna a far parlare di sé con le sue dichiarazioni. In occasione di un incontro a “Il tempo delle donne”, organizzato dal Corriere della Sera a Milano, l’imprenditore si è lasciato andare a frasi di questo tipo: “Io credo che ognuno debba fare il suo lavoro ed è giusto che la donna lavori, anche perché la donna che non lavora ha solo motivo di romperti i maroni dalla mattina alla sera. Invece una che lavora e cura i figli non ha questi problemi qui. Diventa anche più sicura e matura. Una donna che non fa niente tutto il giorno non sa davvero che fare. Invece una donna che lavora è tutta un’altra cosa, qualunque lavoro sia”.

Parlando qualche tempo fa di un possibile divorzio dalla Gregoraci, Flavio Briatore aveva spiegato con sarcasmo che “costerebbe troppo”. Oggi invece torna a parlare di donne e ricorda: “Non ho mai avuto una compagna che guadagnava più di me, perché poi lì è un casino. Ho avuto rapporti con gente anche famosa però ero sempre io a guidare la macchina, perché se fai guidare la macchina a loro sei il numero due. Finché posso, io faccio il numero uno”. Spazio poi al rapporto col figlio Nathan Falco: “Gli parlo come a una persona adulta, non come a un bambino. E lui mi dà consigli. L’altra sera abbiamo aperto un locale nuovo a Montecarlo e mi ha detto: ‘Papà ma è pieno di gente, perché non teniamo aperto più a lungo?’. Vedi che già capisce lo spirito?”, ha concluso Flavio Briatore.

 

GM