Svolta sulla scomparsa di Marilena: c’è un fermo per sospetto omicidio

(Websource/archivio)

C’è una svolta nelle indagini relative alla scomparsa di Marilena Rosa Re, la 58enne sparita di casa il 30 luglio scorso e della quale non si hanno più avute notizia. La donna risiedeva a Castellanza, in provincia di Varese, ed ora i carabinieri del Nucleo Investigativo della città lombarda e della Compagnia di Busto Arsizio hanno posto in stato di fermo un uomo di 64 anni di Garbagnate Milanese, che secondo recenti sviluppi sarebbe implicato nella vicenda. A suo carico potrebbero presto partire dei capi di accusa molto gravi, tra i quali omicidio ed occultamento di cadavere. A propendere per questa decisione è stato il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, esaminando gli ultimi indizi raccolti nei confronti del sospettato. Da quanto emerso, quest’ultimo e Marilena Rosa Re si conoscevano.

S.L.

TUTTE LE NEWS DI OGGI