Milano, accoltella la ex poi si barrica in casa

L’uomo che ha tentato di uccidere l’ex compagna (Websource/archivio)

Momenti di vero panico questa mattina a Milano dove un uomo ha accoltellato la ex compagna e poi si è barricato in casa. Sul posto sono subito giunti gli agenti della polizia Locale (presente anche il neocomandante della Locale di Milano Marco Ciacci) e i Carabinieri. L’uomo, 55 anni, minacciava di buttarsi dal terzo piano della palazzina di via Mecenate. All’interno dell’appartamento c’era la sua ex compagna, 20 anni in meno di lui. L’uomo aveva appena tentato di ucciderla quando ha provato anch’egli a togliersi la vita. Mentre si stava gettando di sotto è stato però salvato  dagli agenti della Polizia locale che lo hanno bloccato. Con il 55enne aveva anche trattato a lungo un negoziatore dei Carabinieri, ma la scena da film americano stava per finire davvero male perché l’uomo aveva deciso comunque di suicidarsi.

Adesso invece è stato arrestato e dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio. La sua ex compagna è stata ricoverata in ospedale dove per fortuna versa in condizioni che non destano particolari preoccupazione. Dopo l’accaduto  i militari della Sezione investigazioni scientifiche del Comando provinciale dei Carabinieri si sono occupati dei rilievi al fine di ricostruire con dovizia di particolari l’accaduto che, nelle sue dinamiche generali, appare comunque già piuttosto chiaro.

F.B.