Moreno muore a 33 anni. Un’intera città devastata

Moreno Pettinari
Moreno e la moglie Luigia (Facebook)

Moreno Pettinari aveva solo 33 anni e a Tolentino, in provincia di Macerata, era conosciuto e stimato praticamente da tutti. Il giovane lavorava all’Eurospin di Macerata, nel supermercato di via Roma. Due anni fa aveva scoperto di essere affetto da una grave malattia che non gli ha dato scampo e l’ha portato via all’affetto dei suoi cari senza dare loro il tempo né l’illusione di potersi abituare all’idea di una perdita così grave e devastante. In questo periodo il 33enne ha combattuto duramente e non ha mai perso la speranza e il sorriso anche quando negli ultimi tempi si era capito che ormai nn c’era più nulla da fare.

Moreno, che avrebbe compiuto 34 anni il prossimo novembre, lascia  la moglie Luigia, i genitori Paola e Novello, un ex meccanico conosciuto anche lui in città, la nonna Alberta, la sorella Pamela e tutti gli amici e colleghi che in queste ore si stanno stringendo intorno ad una famiglia che non riesce a darsi pace a a farsene una ragione. La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria Rossetti e oggi si celebreranno i funerali.

Tantissimi i messaggi di cordoglio. La Bocciofila Tolentino ha scritto un messaggio su Facebook: “Giornata tristissima. Questa mattina è venuto a mancare Moreno Pettinari, figlio 33enne del nostro socio, amico e collaboratore Novello Pettinari. Non ci sono parole per commentare la notizia e per consolare i parenti ma tutta la nostra associazione è vicina alla famiglia Pettinari a cui rivolge sentite e sincere condoglianze”. Numerosi i messaggi degli amici arrivati su Facebook:  «Era un ragazzo buono» dice Massimiliano. «Non si può morire così giovani», aggiunge Marina.

F.B.