Napoli: accoltellata per strada dall’ex compagno

Napoli aggressione
Il luogo in cui è avvenuta l’aggressione (Websource/archivio)

Una donna ucraina di 57 anni è stata raggiunta dall’ex compagno mentre stava camminando in via Toledo a Napoli. L’uomo, armato di coltello, l’ha aggredita e l’ha colpita all’addome. Fortunatamente in quel momento stava passando in quel punto un’auto della polizia che si stava recando in questura. Gli agenti del commissariato Arenella hanno visto tutta la scena e sono subito intervenuti bloccando l’aggressore e disarmandolo. La 57enne è stata affidata alle cure dei sanitari del 118 che l’hanno trasportata all’ospedale Pellegrini dove si trova ancora ricoverata in gravi condizioni e in prognosi riservata. Fortunatamente i medici fanno sapere che nonostante la profonda ferita all’addome non è in pericolo di vita.

L’ex compagno della donna, napoletano incensurato di 68 anni, è stato arrestato. Agli agenti ha spiegato di aver perso la testa dopo che la donna aveva deciso di interrompere la loro relazione che durava già da 4 anni.

La notizia arriva proprio nel giorno in cui si è tornati prepotentemente a parlare di violenza sulle donne. Da un lato la notizia dell’ennesimo stupro a Roma ai danni di una turista tedesca violentata e poi legata nuda ad un palo a Villa Borghese. Dall’altro quella dello sconto di pena per Andrea Donaglio che massacrò la sua ex Roberta Vanin con 63 coltellate poiché non accettava che lei lo avesse lasciato. L’uomo, condannato a soli 16 anni di carcere, uscirà fra poco meno di un anno dopo averne scontati soltanto 7.

F.B.