Pomigliano: paga il parcheggiatore abusivo, poi lo fa arrestare – VIDEO

(Websource / archivio)

La vicenda è di quelle che segnano un precedente, anche se – a rigor di logica – non avrebbe nulla di straordinario. Il protagonista è un giovane automobilista che voleva “solo” posteggiare la sua auto, ma si è imbattuto in tale Roberto Coccia, un 33enne di Pomigliano d’Arco (Napoli) pregiudicato, che svolgeva abusivamente l’attività di parcheggiatore davanti a un parco pubblico. Questi lo ha avvicinato e gli ha chiesto 5 euro, ma il giovane ha avuto il coraggio di rifiutargli l'”obolo”. “Questa è zona mia! qua comando io! se non mi dai soldi mi prendo la macchina”, gli ha risposto a quel punto l’abusivo, che oltre a minacciarlo è addirittura entrato con la testa nell’abitacolo della sua auto.

Il poveretto, per evitare guai, si è sentito costretto a dargli i 5 euro richiesti. Subito dopo, però, è andato a denunciare l’accaduto a locale comando dei Carabinieri, che sono immediatamente intervenuti. Tempo qualche minuto e Coccia è stato bloccato dai militari dell’Aliquota Radiomobile di Castello di Cisterna per estorsione. Dopo di che è stato convalidato il suo arresto. In attesa del processo, il parcheggiatore abusivo è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma, tutti i giorni, presso i Carabinieri di Pomigliano. Data la pervasività del fenomeno del “pizzo” dei parcheggi da un capo all’altro dell’Italia, c’è da sperare che molto altri seguano il buon esempio.

EDS