Noemi Durini: una misteriosa auto scura apre nuovi scenari – VIDEO

(Facebook)

Un video potrebbe aprire una pista inedita sul caso della morte di Noemi Durini, l’adolescente salentina uccisa dal fidanzato reo confesso. Le telecamere di sorveglianza piazzate lungo il percorso che va da Alessano a Specchia hanno infatti ‘catturato’ l’auto di Lucio, ma si vede anche una Seat di colore scuro. A rivelarlo è stata la trasmissione “Chi l’ha visto?”. Nello specifico, si vedono entrambi i mezzi andare in direzione di Alessano e in particolare l’auto “misteriosa” entrare nel parcheggio di un supermercato della zona chiuso. Si vede quindi la 500 della madre di Lucio, che il minore abitualmente guidava, tornare in direzione Specchia, non è chiaro se per dirigersi verso Castrignano del Capo, dove il corpo di Noemi Durini era stato occultato. Quindi la prima auto parcheggiata dopo poco riparte nella stessa direzione e circa mezz’ora dopo, infine, tutte e due le vetture tornano verso Alessano.

Di una Seat Ibiza vecchio modello aveva parlato nei giorni scorsi un testimone. Una serie di coincidenze sulle quali gli inquirenti vogliono vederci chiaro, dopo quanto rivelato dai primi risultati dell’autopsia sul corpo di Noemi Durini. Fonti vicine alle indagini spiegano che le “lesioni multiple” sul corpo della minore sono state “indotte da mezzi diversi”. Non è però possibile al momento chiarire quali siano questi mezzi, in quanto il medico legale nominato dalla Procura per i minorenni, Roberto Vaglio, già ieri aveva spiegato che il corpo di Noemi Durini era martoriato e in condizioni pietose. “Sul corpo – viene sottolineato – non sono presenti segni di colpi di pietra”. Si tratta di una serie di indizi su cui bisognerà lavorare per capire se davvero qualcuno abbia aiutato Lucio. Ieri a Specchia l’ultimo straziante saluto alla ragazza uccisa.

(La Seat scura in un fotogramma)

Le immagini di Chi l’ha visto

GM