Offre la figlia disabile e la riprende mentre fa sesso

pedofilia
(Websource/archivio)

L’indagine degli uomini del commissariato Monteverde di Roma era iniziata quando un extracomunitario era entrato e aveva raccontato di essere stato fermato per strada da un italiano che gli aveva proposto di fare sesso con una minorenne promettendogli anche che lo avrebbe pagato. Lui aveva accettato un appuntamento per poi recarsi subito a raccontare tutto alla polizia. A quel punto gli agenti hanno organizzato un pedinamento e hanno visto giungere all’appuntamento un fuoristrada con a bordo un uomo e una ragazzina. Salito a bordo all’extracomunitario è stato prospettato di avere un rapporto sessuale con la giovanissima e a quel punto lui ha avvisato i poliziotti con un sms.

Gli agenti sono subito intervenuti e hanno potuto appurare che la ragazzina aveva solo 15 anni e che era la figlia dell’uomo alla guida. Inoltre aveva gravi problemi di salute e una evidente disabilità psichica della quale il padre approfittava per costringerla a fare quello che lui voleva. Nel corso delle successive perquisizioni gli investigatori hanno scoperto nei computer e nei telefonini dell’uomo numerosi filmati pedopornografici, molti dei quali avevano proprio la figlia come protagonista, vittima di violenze sessuali perpetrate da estranei e riprese in diretta dal papà. L’uomo ora dovrà rispondere delle gravi accuse di violenza sessuale di gruppo, detenzione di materiale pedopornografico e di maltrattamenti“.

F.B.