Drammatico incidente: nulla da fare per una giovane mamma

Cinzia De Sanctis
Cinzia De Sanctis con uno dei figli (Facebook)

Una giovane vittima della strada, l’ennesima: si chiamava Cinzia De Sanctis ed ha trovato la morte all’alba sulla Statale 150, a causa di un frontale tra la sua auto, una Fiat Punto, e quella guidata da un 53enne di Roseto degli Abruzzi, un grosso Suv a marchio Hyundai. La donna, 37 anni e madre di tre figli, è un’operaia originaria di Castellalto. Lo schianto mortale è avvenuto e per Cinzia De Sanctis non c’è stato nulla da fare. Il 53enne di Roseto, invece, è stato ricoverato all’ospedale di Mazzini di Teramo. Lo schianto è avvenuto quando erano circa le sei e trenta del mattino e a quanto pare Cinzia De Sanctis aveva finito il turno di lavoro a Roseto e andava verso Montorio.

Le cause del drammatico schianto sono in corso di accertamento, mentre sul luogo della tragedia sono giunte le ambulanze del 118, insieme ai vigili del fuoco di Roseto e la polizia stradale di Teramo diretta dal capo commissario e vice comandante Antonio Bernardi. Subito dopo, sul luogo dello schianto anche il magistrato di turno. Il 53enne, da quanto si apprende, se la caverà. Nel frattempo, la notizia del decesso di Cinzia De Sanctis si è diffusa a Castellalto, dove grande è lo sconforto per la morte di questa mamma di famiglia.

Nelle scorse ore, sulla via Flaminia, all’altezza del bivio per Sacrofano, è avvenuto un gravissimo incidente. E purtroppo si registra anche una vittima: si tratta di Andrea Aguzzi, che si trovava a bordo della sua moto quando all’improvviso, per cause ancora da chiarire, si è schiantato contro un furgone impattando in maniera estremamente violenta. Nelle stesse ore, un dramma si è consumato all’alba sul raccordo Siena-Bettolle, in direzione Sud. Lo schianto è avvenuto all’altezza di Pian delle Cortine, a pochi metri dalla grande curva che porta al distributore, nel territorio comunale di Castelnuovo Berardenga. Nello schianto sono morti due giovanissimi kosovari.

GM