Virginia Raggi

Virginia Raggi (ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Non è la prima volta che il sindaco di Roma, Virginia Raggi, finisce oggetto di critiche, e non è la prima volta che in molti sono pronti a difenderla a spada tratta. Adesso a criticare il primo cittadino della Capitale sono Vladimir Luxuria e Lino Banfi, ospiti di due differenti trasmissioni televisive su La7. Lino Banfi, interpellato da Giovanni Floris, aveva spiegato che “questa Caput Mundi è bella però, c’è un degrado ragazzi”. E aveva aggiunto: “Ogni sindaco dice di aver trovato il caos e promette che adesso faremo di più. Ma di più: ci sono solo i topi e sono più pesanti di prima”. Immediate le polemiche sui social: “Che ti hanno promesso per parlare male della Raggi, una fiction in Rai?”, scrive qualcuno. Qualcun altro aggiunge: “E così anche Lino Banfi fa propaganda al PD dando la colpa alla Raggi che è in Campidoglio solo dal 22 giugno 2016, dopo decenni di degrado”.

Poi tocca a Vladimir Luxuria, che spiega: “E’un anno e 4 mesi che abbiamo la sindaca, ed che aveva promesso che la città sarebbe cambiata. E bisogna darne atto che è cambiata. È peggiorata”. Anche in questo caso, molte le critiche: “Piddina non sparare caxxate, io a Roma ci vengo da dieci anni tutte le settimane a sta fiorendo”. E ancora c’è chi difende Virginia Raggi: “Vergognati, sei stata pagata per parlare male della Raggi. Pensi che gli italiani siano stupidi? Hanno capito il vostro gioco”. Infine: “A Piazzapulita Luxuria sta rasentando il vomito. Mai sentite tante menzogne, mi sa che i crateri ce li ha nel cervello”.

GM