Caffarella: ritrovato il bambino scomparso all’ora di pranzo

Caffarella
(websource/archivio)

Si sono vissuti momenti di ansia per un bambino di nazionalità australiana di appena 3 anni che è scomparso a Roma, nella zona della Caffarella, poco dopo l’ora di pranzo. Il piccolo, da quanto si apprende, era in visita nella Capitale. Sul posto sono giunti sia gli uomini della Polizia di Stato, che i militari dell’Arma dei Carabinieri. Per le ricerche sono state utilizzate anche le pattuglie in bici e a cavallo. Dopo momenti di panico, con una delle educatrici che è stata trovata sul posto in stato confusionale, il piccolo è stato poi ritrovato e dalle prime informazioni sembra che stia bene e non abbia riportato alcun trauma. Ancora non è chiaro come abbia fatto il bambino di 3 anni a far perdere improvvisamente le proprie tracce. Nella zona, dopo la segnalazione della scomparsa, un elicottero della Polizia di Stato si è alzato in volo.

Proseguono intanto senza sosta le ricerche della 19enne Mariya Iskra, ragazza di origini ucraine. Di lei non si hanno notizie dall’altro pomeriggio. La ragazza si è allontanata dall’abitazione in cui vive con la madre, a Cupramontana, in provincia di Ancona, senza telefonino, soldi e documenti. L’ultima volta è stata vista domenica pomeriggio nella zona del Luna Park appena fuori dal centro. Sembra che negli ultimi tempi la ragazza – appena diplomata al Cuppari di Jesi – si era un po’ lasciata prendere dall’incertezza sul proprio futuro, ma nulla sembrava presagire un immediato allontanamento volontario dalla propria abitazione. Ora invece si teme il peggio e la scomparsa della ragazza è stata segnalata anche dalla popolare trasmissione ‘Chi l’ha visto?’. Mariya Iskra è alta un metro e settanta, capelli lunghi biondi e quando si è allontana da casa ieri indossava un giubbotto beige, una maglia verde, pantaloni e scarpe nere.