Il commovente gesto del barbiere: ecco come taglia i capelli a un bimbo autistico

(Websource / archivio)

Ci sono immagini che hanno il potere di raccontare il senso di “umanità” più e meglio di mille parole. Vale senz’altro per una foto che ritrae il parrucchiere canadese Franz Jakob sdraiato sul pavimento al fianco di un piccolo cliente autistico, Wyatt Lafrenière: non a caso ha fatto subito il giro del mondo. A colpire chiunque soffermi il proprio sguardo su quell’istantanea è il gesto pieno di umanità e di dolcezza dell’uomo nei confronti del bimbo, di soli 7 anni, che durante il taglio dei capelli ha lasciato la sedia per sdraiarsi a terra.

La foto è stata postata sui social network dalla madre del bambino, che ha voluto così ringraziare “il gigante buono” per aver trattato con così tanta dolcezza suo figlio. L’uomo, residente a Rouyn-Noranda, in Québec, intervistato dalle emittenti locali è rimasto decisamente sorpreso per l’attenzione ricevuta: “È un servizio dovuto ai miei clienti, non faccio alcuna distinzione”, ha commentato. “Taglio i capelli anche a malati terminali. Mi chiedono di donargli un bell’aspetto per l’ultima volta, perché presto moriranno”, ha raccontato il barbiere a una tv locale, precisando che “per tagliare i capelli a un bambino autistico, ci vogliono dai 60 ai 70 minuti”. Sta di fatto che quest’omone è diventato un “eroe”, almeno per un giorno, grazie al suo gesto tutt’altro che scontato.

EDS

.