Arresto cardiaco durante le nozze, il matrimonio diventa un incubo

arresto cardiaco
Carly e Jodie (Websource/mirror.co.uk)

Una damigella d’onore è quasi morta per colpo di un arresto cardiaco. Il fatto si è svolto durante il matrimonio di sua sorella, subito dopo aver attraversato la navata della chiesa. A seguito del repentino attacco di cuore, la 34enne Carly Williams, 34, è crollata esanime sul pavimento, e se non le è accaduto il peggio è grazie all’intervento di due suoi cugini, i quali le hanno praticato un massaggio cardiaco con respisazione bocca a bocca. Questo ha fornito ai soccorritori, immediatamente allertati ed intervenuti sul posto nel giro di pochi minuti, di riuscire a portare Carly in ospedale. I salvatori della donna aveva completato un corso di primo soccorso giusto poche settimane prima. La diretta interessata, che ha anche due figli piccoli, successivamente ha dichiarato di sentirsi molto fortunata ad essere ancora viva, anche se le è dispiaciuto aver rovinato alla sorella quello che sarebbe dovuto essere il suo giorno più bello: “L’ultima cosa che ricordo è stato quanto fatto in mattinata: ero con lei ed eravamo entrambe entusiaste per il matrimonio, stavamo parlando dei nostri capelli e del trucco che ci eravamo fatte. Ma due giorni dopo mi sono svegliata all’interno di una camera di ospedale”.

Arresto cardiaco al matrimonio, per fortuna c’era il defibrillatore

Carly si trovava al Corinthia Hotel, a Londra, per le nozze della sorella Jodie con il suo Alfie, per l’appunto. Il fatto si è verificato nello scorso mese di luglio. Un’altra damigella riferisce che Carly le aveva detto di sentire le vertigini prima di subire l’arresto cardiaco. I cugini David e Peter Cooper, rispettivamente di 28 e 27 anni, sono intervenuti in maniera tempestiva, servendosi anche di un defibrillatore. Carly è stata indotta in stato di coma, e questo ha spinto la sua famiglia a sensibilizzare la presenza di strumenti simili nelle scuole, perché davvero con queste apparecchiature è possibile molte volte salvare la vita delle persone. E’ partita anche una raccolta fondi in tal senso. Un altro matrimonio dalle nostre parti ha avuto qualche giorno fa un epilogo molto controverso.

S.L.

.