La moto era la sua passione: Daniele muore in maniera tragica

Daniele Ciffolilli (foto dal web)

Petacciato, in Molise, è in lutto per la morte del 27enne Daniele Ciffolilli, vittima di uno schianto in moto sulla tangenziale di Napoli. Il ragazzo viveva nel paese molisano, ma durante la settimana lavorava in un’azienda partenopea. In tantissimi su Facebook hanno voluto lasciargli un messaggio. Particolarmente commovente quello della fidanzata: “Il mio Babalú era un ragazzo d’oro, unico al mondo… sempre sorridente generoso ed altruista… ha lasciato dentro me un vuoto incolmabile… lui era il mio tutto, l’amore della mia vita mi riempiva il cuore di gioia e la vita d’amore! Mi manca tantissimo… vi ringrazio tutti”. Daniele Ciffolilli, secondo la ricostruzione, ha perso improvvisamente il controllo nel tratto tra Arco Felice e via Campana, mentre era in sella alla sua Yamaha R1.

Violentissimo è stato l’impatto con l’asfalto. A soccorrerlo per primi alcuni automobilisti di passaggio, poi sono arrivate le ambulanze del Suem 118, ma per Daniele Ciffolilli non c’era più nulla da fare. Effettuata intanto l’autopsia disposta dalla procura napoletana al Policlinico, dove la salma è stata ricomposta nell’obitorio. A Petacciato, lutto cittadino in occasione dei funerali celebrati da don Gianfranco, che nell’omelia ha invitato a “lottare per superare il dolore. Il dolore rischia di schiacciarci e dobbiamo aggrapparci a qualcosa, alla speranza”. Il parroco ha poi concluso: “Non dobbiamo dimenticare che la vita è un dono, per questo invito sempre a essere prudenti alla guida”. Sulle strade del napoletano, nei giorni scorsi, ha trovato la morte anche il 19enne Luigi Della Ragione. Il suo cuore, nelle scorse ore, dopo un’agonia di qualche giorno ha smesso di battere. In base alla ricostruzione, il giovane è stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, dopo che l’auto su cui era a bordo era finita contro un muro.

GM