Claudia Gerini (ritaglio video)

Dal caso del produttore Harvey Weinstein – accusato di violenza sessuale da diverse star del cinema – emergono altre vicende parallele. Infatti, mentre da giorni Asia Argento, dopo aver accusato l’uomo, ha rilanciato chiamando in causa altri personaggi che avrebbero abusato di lei, una nuova denuncia arriva dalla modella neozelandese Zoe Brock. Sotto accusa finisce una nota attrice italiana: “Claudia Gerini mi propose sesso a tre col suo compagno”, ha raccontato alla rivista ‘Variety’.

Il racconto di Zoe Brock descrive un torbido intrigo: la modella era in macchina con l’ex presidente di Miramax Italia, Fabrizio Lombardo, Harvey Weinstein e il suo assistente Rick Schwartz. Erano diretti all’Hotel du Cap dove si sarebbe dovuta tenere una festa. Successivamente Lombardo, peraltro già accusato nei giorni scorsi per i suoi rapporti con Weinstein, e Schwartz lasciarono la stanza. Zoe Brock restò col produttore, che le fece delle avances indesiderate. Un paio di giorni dopo, Lombardo rivide la modella, le spiegò che aveva saputo di quanto successo e le dimostrò solidarietà. La fidanzata di allora di Fabrizio Lombardo era Claudia Gerini. L’attrice italiana invitò Zoe Brock nella Capitale e una volta a Roma tentò poi di convincerla ad avere un rapporto a tre col suo compagno.

La modella neozelandese ricorda: “Aveva una deliziosa fidanzata di nome Claudia Gerini, mi invitarono a Roma un paio di settimane dopo. Arrivai la sera e scoprii che avevano solo un letto. Quando chiarii che non avrei dormito nel loro letto, dormii sul divano, sopportando i rumori mentre facevano sesso a volume molto alto. Era troppo tardi per prendere un treno, avevo troppa paura di dormire in strada”.

 

GM