Legge contro la propaganda fascista, volano insulti tra la Mussolini e Fiano del PD – VIDEO

mussolini
(Screenshot video)

Lite furibonda e duro botta e risposta tra Alessandra Mussolini ed Emanuele Fiano, entrambi ospiti della trasmissione de LA7 L’aria che tira.  Il parlamentare del PD, autore della tanto discussa legge contro la propaganda fascista, ha dovuto rispondere alle accuse della Mussolini che, appena entrata in studio ha subito preso la parola e ha raccontato un episodio accadutole. Alcuni esponenti del Pd l’avrebbero attaccata dicendo che durante una manifestazione si era concessa ad alcuni selfie con militanti di Forza Italia. Questi consiglieri democratici le avrebbero detto che in base alla legge Fiano fare foto con un’erede di Benito Mussolini era da considerarsi reato. Un fatto gravissimo secondo la nipote del Duce, un fatto che Fiano prova a sminuire. E’ a quel punto che iniziano gli insulti. «Ho dubbi sull’intelligenza di chi fa questa legge» dice la parlamentare di Forza Italia. «Sapessi io su di te. No, io non ho dubbi» risponde Fiano. Il parlamentare del Pd poi chiede alla Mussolini di circostanziare il fatto e di dire chi siano questi esponenti del Pd che avrebbero compiuto questo atto. E poi insiste: “Smettiamola con queste cretinate e parliamo di cose più importanti”. La Mussolini ovviamente non è per nulla d’accordo e la lite prosegue.