Roma: banda di romeni massacra due turisti per derubarli – VIDEO

Turisti
(Websource/Carabinieri)

Due turisti sud coreani sono stati colti dal terrore quando, alcuni giorni fa, una banda di rumeni li ha accerchiati, aggrediti e derubati all’angolo tra via Vicenza e via Varese, zona Termini (Roma). Tre aggressori sono stati individuati e arrestati dal nucleo operativo dei carabinieri della Compagnia Roma Centro.

Secondo quanto riferito ai media locali dalle forze dell’ordine, i due poveri turisti hanno chiamato i soccorsi subito dopo il furto. In pochi minuti una volante dei carabinieri in zona è arrivata nella zona del crimine e, essendo gli aggressori già scappati, si sono occupati di prestare soccorso ai turisti. Dopo aver raccolto la testimonianza delle vittime, i gendarmi hanno preso possesso delle registrazioni delle telecamere di sorveglianza della zona, attraverso le quali sono riusciti ad identificare i membri della banda.

A quanto pare l’aggressione era ben congegnata: la banda era composta da cinque membri, due che si occupavano di fornire copertura (i così detti “Pali”) e tre che si concentravano sull’esecuzione del furto. Grazie alle immagini fornite dalle registrazioni, inoltre, si è visto come i romeni abbiano seguito la coppia per un lungo tratto di strada, attendendo che si avvicinassero ad un punto buio per entrare in azione.

L’arresto di tre membri della banda è avvenuto ieri notte durante una ronda, gli aggressori, infatti, stavano girando in zona Termini con gli stessi vestiti indossati durante il furto compiuto qualche giorno prima ai danni dei turisti sud coreani. I tre sono stati, dunque, portati in centrale dove hanno opposto resistenza all’arresto causando, per altro, danno al mobilio della centrale. Adesso si trovano in carcere al Regina Coeli con l’accusa di rapina aggravata in concorso, resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato.

Quello delle rapine dei rom è un problema molto sentito nella capitale, dove decine di ragazzi cominciano a rubare sin da giovanissima età. Episodi come questo, infatti, si ripetono frequentemente: qualche settimana fa ha suscitato scalpore il video che mostra delle adolescenti romene che si fanno beffe di un poliziotto che le ha colte in flagrante a rubare nella metro, pochi giorni dopo una ragazza di 15 anni è stata minacciata e derubata da una ragazza romena nell’androne del palazzo.

F.S.