Nord Salento: gli cade addosso un televisore, muore un bambino

(websource/archivio)

Dramma a Leverano, nel nord Salento, dove stamattina un bimbo di appena due anni è stato schiacciato da un televisore, appoggiato su un mobile nella casa dei suoi genitori. Non sono chiare le cause di quanto accaduto. La certezza è che il piccolo si stava muovendo da un angolo all’altro della stanza, mentre giocava. Improvvisamente si è sentito un tonfo. Sul mobile era infatti appoggiata la tv, che ha colpito il piccolo. Probabilmente il piccolo potrebbe aver tentato di salire sul mobile, ma tutto ancora è da verificare. Immediatamente sono intervenuti i familiari del bambino, quindi è scattato l’allarme ed è giunto il personale medico-sanitario del Suem 118. Questi hanno però potuto solo constatare il decesso del piccolo.

Sul posto sono immediatamente intervenuti anche i carabinieri della stazione di Leverano, insieme ai colleghi della Compagnia di Campi Salentina. Effettuati i primi sopralluoghi e i rilievi fotografici per provare a chiarire quanto accaduto. Choc tra i familiari del piccolo, oltre che nell’intera comunità di Leverano, centro di 14mila abitanti. L’episodio ha purtroppo dei precedenti: due anni fa, a Gaiba, vicino a Padova, aveva perso la vita nello stesso modo la piccola Brenda. A fine luglio 2013, un’assurda tragedia si è verificata a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, dove un bimbo di 4 anni è morto dopo essere stato travolto dal televisore di casa.

Purtroppo questi incidenti domestici, per fortuna non sempre con esiti così gravi, sono sempre più frequenti. Per quanto riguarda gli apparecchi televisivi l’unico consiglio che si può dare è quello di comprare le staffe e appendere alla parte gli schermi evitando di lasciare i televisori sui loro piedistalli, stabili solo finché qualcuno non li tocca.

GM