Tesla in fiamme sull’autostrada: “Impossibile spegnere il rogo” – VIDEO

(Websource / archivio)

Famosa e costosissima, ma – purtroppo – non immune dai sinistri. Una Tesla modello S, da molti considerata la regina delle auto elettriche, è stata protagonista di uno spettacolare (si fa per dire) incidente dopo che il guidatore ha urtato contro un guard rail in una località del Tirolo austriaco. Subito nella vettura si è sprigionato un violento incendio perché la batterie al litio, molto infiammabili, hanno preso fuoco.

Nonostante l’immediato intervento dei pompieri sull’autostrada S16 (Arlberg Schnellstrasse), nei pressi di Landeck, in Austria, le fiamme hanno continuato a divampare a lungo, senza che questi riuscissero a spegnere il rogo. I Vigili del fuoco, infatti, hanno dovuto raffreddare le batterie e tagliare l’alimentazione per riuscire a domare l’incendio, seguendo la particolare procedure prevista per le auto elettriche. Dal momento che gli accumulatori sono al litio, la Casa costruttrice raccomanda, una volta terminato l’intervento, di custodire la vettura “in quarantena” per 48 ore, in modo da scongiurare qualsiasi eventuale rischio successivo”. L’auto, del valore di circa 70mila euro, è andata completamente distrutta. Non è la prima volta, a onore del vero, che una Tesla prende fuoco perstrada: era accaduto anche nell’agosto 2016 durante un tour promozionale in Francia. E il pensiero va ai poveri proprietari…

EDS