Tragico incidente stradale, morto lo chef Vincenzo Amabile

vincenzo amabile

Lo chef Vincenzo Amabile è deceduto in seguito ad un incidente stradale nella giornata di ieri attorno alle ore 14:00 a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. L’uomo, 49 anni, era molto conosciuto nell’ambiente. La tragedia è avvenuta mentre stava andando a lavorare nella vicina Vico Equense. Si trovava a bordo del suo Beverly quando un Suv che si è immesso sulla carreggiata lo ha colpito facendolo sbalzare dal veicolo a due ruote. I soccorritori sono giunti in pochissimo tempo, portandolo prima all’ospedale ‘San Leonardo’ di Castellammare e poi al ‘Cardarelli’ di Napoli, in gravissime condizioni. Amabile è morto poco dopo.

Morte Vincenzo Amabile, la ricostruzione

Lo chef era sposato ed aveva tre figli di 19, 14 e 9 anni ed avrebbe compiuto 50 anni il prossimo dicembre. Il pubblico ministero di Torre Annunziata ha disposto l’esame autoptico che verrà condotto nelle prossime ore sulla salma, per poi restituire il corpo alla famiglia. Vincenzo Amabile, secondo la ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine, era passato dalla madre per un saluto e si accingeva a raggiungere il luogo di lavoro al ristorante ‘Inn Bufalito’. Presso la spiaggia ‘La Rotonda’ nella frazione di Pozzano è avvenuto l’incidente con il Suv, a bordo del quale c’erano due turisti. La vittima è finita a terra con violenza e subito dopo sono intervenuti il 118 e la PolStrada. Sembra che sia giunto al ‘San Leonardo’ cosciente, ma con dolori al torace e difficoltà respiratorie crescenti. Alle 18:00 è stato poi trasferito al ‘Cardarello’ a Napoli, ma le sue condizioni si sono aggravate durante il viaggio di spostamento, fino al sopraggiungere della morte. Un altro drammatico incidente si è svolto nelle scorse ore sull’Autostrada del Sole.

S.L.