Davide Landi (Facebook)

Dolore a Pontedera per la prematura scomparsa del 19enne Davide Landi, un ragazzo che aveva una grande passione per la pallanuoto. Allievo dell’istituto scolastico superiore “Fermi”, la notizia del suo decesso – avvenuto nella notte – ha lasciato la sua famiglia nello sconforto. Davide Landi da tre anni aveva lasciato il basket, quindi giocava e si allenava con la società sportiva di Pontedera.

Proprio i dirigenti della squadra hanno lasciato un lungo messaggio di cordoglio: “Purtroppo un grave lutto ci ha colpito nel corso della nostra manifestazione, la Natalonga. Davide Landi, 19 anni e membro della squadra di pallanuoto del Csi, ci ha lasciato questa notte a causa di una grave malattia. Abbiamo deciso di far proseguire la manifestazione perché convinti che, oggi più che mai, la ricerca debba essere sostenuta. In segno di lutto e nel rispetto della famiglia e degli amici abbiamo deciso di interrompere ogni tipo di comunicazione social”.

Un anno e mezzo fa, Davide Landi aveva scoperto il male, ma non si era arreso e fino all’ultimo aveva lottato per sconfiggerlo. L’ultimo saluto oggi nella sua Pontedera. Il giovane lascia i genitori, il fratello e la fidanzata Sara, alla vigilia di una manifestazione, la Natalonga, promossa dalla famiglia e dagli amici di Valentina Parentini, scomparsa l’estate di sei anni fa, a soli 33 anni, a causa di una malattia.

In queste ultime settimane, sono tante le morti di giovani sportivi che hanno lasciato nello sgomento quanti li conoscevano. Tra loro, Roberto Dore, baby calciatore ucciso da un tumore. L’adolescente non si era mai arreso e anzi era il primo a fare forza ai propri genitori, incoraggiandoli prima e dopo l’intervento chirurgico al “Gaslini” di Genova, a cui era seguita la lunga riabilitazione. Il male però era tornato nella sua forma più aggressiva. Delle stesse ore la morte prematura di Andrea Attorresi di 28 anni, un giovane sportivo, residente a Lapedona. Grande anche il dolore per la morte di Natalie Riker, 28 anni: era insegnante del «British college» di Gallarate e abitava ad Arona. La giovane, di origini americane, era la compagna di Victor Ganci, ex giocatore di Dufour Varallo e Gattinara.

GM