Rasata a sette anni dalle maestre, “E’ una questione di igiene”

Rasata a sette anni
(Archivio/Websource)

Quando è tornata a casa non aveva più i suoi capelli. Questo è accaduto alla piccola Tru. La bimba di soli sette anni un bel giorno è tornata da scuola essendo stata completamente rasata. Immaginate lo stupore della mamma della piccola, che non aveva certo dato a nessuno il permesso di farlo. E le motivazioni di tale gesto, compiuto dalle insegnanti della bambina, sarebbero ancora più incredibili.
La donna infatti, vedendo tornare la propria bimba a casa senza i suoi capelli, ha chiesto spiegazioni ma le è stata data una risposta del tutto generica.
La motivazione sarebbe legata a questioni di natura igienica.
Per la madre della piccola questo è stato un gesto razzista, dal momento che i capelli della bimba erano sempre, a suo dire, ben puliti, in ordine e molto corti.
Secondo quanto affermato dai rappresentanti della scuola della bambina, si tratterebbe appunto di una norma igienica. La responsabile della scuola di Dracut, nel Massachusetts, non ha approfondito però i dettagli della questione.
La madre della piccola ha dichiarato: “Non aveva pidocchi, né era sporca”. Sottolineando quanto il gesto abbia avuto a suo avviso una natura violenta. Tanto che la donna ha avviato una causa contro la scuola della figlia. L’istituzione scolastica non ha voluto rilasciare dichiarazioni, affermando però di voler portare avanti un’indagine per apprendere i dettagli di quanto accaduto.

Ben altra sorte era toccata ad una bambina in una scuola cinese qualche tempo fa. In quel caso la piccola era stata trascinata per i capelli da una delle maestre che dovevano pensare alla sua istruzione. La donna in quel caso era stata colta in fragrante, ripresa dalla videocamera di un cellulare di un passante.
BC