Maxi tamponamento sulla A24, il bilancio è impietoso

Maxi tamponamento
(Websource/Archivio)

Un tragico incidente a catena ha causato gravi conseguenze questa mattina, intorno all’ora di pranzo, sulla A24, all’altezza dello svincolo che conduce a Castel Madama (Roma). Al momento non sono disponibili le stime precise, ma fonti locali hanno confermato che nel maxi tamponamento sono coinvolte numerose vetture (forse 12) ed almeno una motocicletta. I soccorsi sono stati allertati prontamente e sul luogo del sinistro si sono recati diversi camion dei vigili del fuoco e diverse ambulanze, pare sia stato necessario anche l’intervento dell’elisoccorso.

Al momento i soccorsi sono ancora all’opera e, per facilitare le operazioni, la Polizia Stradale ha bloccato il traffico sul tratto autostradale in entrambe le direzioni. Misura necessaria, ma che ha causato delle code chilometriche in entrambe le direzioni. Al momento, infatti, i vigili del fuoco con l’aiuto delle autogrue stanno provvedendo a rimuovere dal tratto le auto coinvolte nel sinistro e relativi detriti per permettere alla circolazione di riprendere. Nel frattempo le ambulanze hanno lavorato senza sosta, sarebbero addirittura 13 i feriti portati in pronto soccorso, di questi tre sarebbero stati trasportati in codice rosso (due di questi con l’elisoccorso). Insomma, le prime informazioni portano a pensare che ci si trovi di fronte ad una tragedia di grosse dimensioni. Ulteriori aggiornamenti verranno condivisi nel corso del pomeriggio.

Non è la prima volta quest’anno che si verifica un maxi-tamponamento autostradale che causa gravi conseguenze: lo scorso sei giugno un tamponamento multiplo sulla A26, all’altezza di Masone (Liguria) ha causato diversi feriti tra i quali uno in fin di vita; lo scorso 3 settembre, invece, il manto stradale reso scivoloso dalla pioggia ha fatto perdere il controllo a 4 automobilisti sul tratto stradale che conduce da Battaglia a Padova, terribile il bilancio dell’incidente che ne è susseguito: in questa occasione, infatti, sono morti due ragazzi di 20 anni, mentre gli altri tre coinvolti sono rimasti leggermente feriti.

F.S.