(Websource/archivio)

Rebecca Sharrock ricorda tutto quello che le è accaduto da quando aveva poche settimane di vita: questo perché soffre di una sindrome chiamata ipertimesia. Si tratta di una patologia rarissima: in tutto sono 80 le persone che ne soffrono in tutto il mondo. La patologia è stata scoperta solo pochi anni fa all’Università della California. Ovviamente, avere questo tipo di ricordi non è affatto positivo: “Quando rivivo un evento, tornano anche le emozioni – ha spiegato Rebecca Sharrock qualche tempo fa – Anche se sono un’adulta, provo i sentimenti che avevo al momento del ricordo”.

Inoltre, per dormire deve lasciare la luce e la radio accese, in passato è stata vittima di bullismo e viene travolta da flashback di episodi negativi. Rebecca Sharrock ha persino dovuto smettere di guardare la televisione, per non dover poi ricordare scene violente. Sembra davvero incredibile quello che racconta la giovane rispetto al suo primo ricordo vivido: “Ricordo mia mamma mettermi nel seggiolino dell’auto e scattarmi una foto. Avevo 12 giorni”. Ma appunto, insieme alle emozioni torna il dolore: “Se ripenso a quando a tre anni sono caduta a casa dei miei nonni sento ancora male al ginocchio”, ha detto la donna in un’intervista. Del suo caso si occupa l’University of California dove la giovane partecipa a uno studio su persone affette da ipertimesia. Lei è la più ‘piccola’ del gruppo e la sua esperienza potrebbe aiutare a capire come questa patologia si manifesti in persone giovani.

 

GM