Giuseppe Tornatore

(ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Le discussioni sul caso Weinstein, il potente produttore cinematografico di Hollywood che è stato accusato da decine di attrici di averle sottoposte ad abusi sessuali, hanno avuto ripercussione anche in Italia, dove ci sono diverse attrici italiane, tra cui Tea Falco e Giorgia Ferrero, che sostengono di essere state molestate da alcuni registi italiani. Intanto, nei giorni scorsi, ‘Le Iene’ hanno raccolto alcune testimonianze, tracciando l’identikit del cosiddetto ‘Weinstein’ italiano. Poi sono arrivate le accuse di Miriana Trevisan, showgirl lanciata da ‘Non è la Rai’, nei confronti di un altro notissimo regista italiano: Giuseppe Tornatore.

Il regista aveva però replicato: “È bello che una donna si ricordi di me dopo tutto questo tempo, ma ciò che ricordo io di quell’incontro con Miriana Trevisan è molto diverso. L’incontro si rivelò cordiale e niente più, quindi respingo qualsiasi accusa nei miei confronti, e mi vedrò anzi costretto ad adire le vie legali, a tutela della mia onorabilità”. Non era la prima volta che Miriana Trevisan raccontava di aver subito molestie nel suo ambito lavorativo e si era già sfogata sul portale ‘Linkiesta’ appena è esploso il caso Weinstein. Con Giuseppe Tornatore si schierano altre attrici, come Laura Chiatti e Claudia Gerini, quest’ultima lo definisce “un gentiluomo d’altri tempi”.

“Giuseppe un molestatore? Ma se è uno dei più grandi gentiluomini con cui abbia mai lavorato… E’ impensabile che abbia assalito qualcuna”, ha spiegato Margherita Buy. Per Margareth Madè, che ha interpretato ‘Baaria’, uno dei più recenti film di Giuseppe Tornatore, quanto raccontato da Miriana Trevisan è “impensabile”. Per Laura Chiatti è “un vero signore” e aggiunge: “Non vorrei che esplodesse la moda di denunciare dei professionisti seri solo per giustificare il fallimento della propria carriera”. Non poteva ovviamente mancare l’intervento di Asia Argento, la prima in Italia a denunciare Weinstein. L’attrice ha sottolineato: “Quando una donna decide di parlare, ha tutto da perdere e niente da guadagnare”, schierandosi con Miriana Trevisan.

 

GM