Seferovic

Mario Seferovic (Websource/archivio)

Su Mario Seferovic, il rom che nello scorso maggio aveva sequestrato e stuprato due ragazzine di 14 anni assieme all’amico Maikon Halilovic, arriva il giudizio della ex fidanzata. Le parole della ragazza, coetanea di ‘Alessio il Sinti’, lasciano trasparire grande sorpresa per quanto capitato: “Non mi aveva mai dato modo di poter essere una persona in grado di fare questo. Mario non è mai stato uno violento e non ha mai avuto un carattere aggressivo ed antisociale. Gli piace fare il bello con le ragazza, non è una persona cattiva”. Seferovic aveva rapito ed ammanettato le due 14enne per poi abusare di loro, e nei mesi seguenti mai aveva fatto trasparire rimorso o pentimento per quanto fatto. La sua ex compagna afferma di aver avuto dal Rom un figlio cinque anni fa, quando entrambi erano 16enne, che però ‘Alessio il Sinti’ non ha voluto riconoscere. “Ci siamo visti un’ultima volta un paio di mesi fa, per sua volontà. Voleva vedermi per parlare di alcune questioni che ancora ci tengono legati. Non vuole vedere mio figlio, che ora porta il mio cognome. Ma questo non perché Mario sia un mostro, semplicemente non ha avuto un padre e quindi è giusto che sia così. Ed ora il piccolo non deve avere marchi”.

Seferovic, l’ex fidanzata ed il fratello lo difendono

I due si conobbero grazie ad un amico in comune. Seferovic viveva nel campo rom situato in via di Solone, nella zona Est di Roma. La ragazza afferma di avere avuto con lui una relazione per certi versi tormentata, e confessa ancora oggi di volergli bene: “Mario è uno che non ama parlare, cambia spesso frequentazioni ed a livello sentimentale deve crescere. Ma almeno con me è sempre stato gentile, non mi ha mai maltrattata. È consapevole di avere un certo ascendente sulle ragazze”. Sulla sua fedina penale, l’ex fidanzata, che preferisce restare anonima, dice di non essere affatto sorpresa: “Visto la sua situazione sociale, chi altri nel suo ambiente può godere di nessun reato compiuto? Sulla vicenda dello stupro non voglio dire nulla, è un compito che spetta alla giustizia risolvere. Se davvero è colpevole però spero che paghi, com’è giusto che sia”. Anche il fratello afferma che Mario non è uno stupratore e mette in risalto il fatto che abbia molte amiche italiane. In merito alla situazione sentimentale accennato dalla sua ex, Seferovic aveva lasciato diversi indizi sui social network, lasciando capire di essere uscito da una storia importante. Il tutto nonostante il misfatto che lo vede imputato fosse già stato consumato da tempo.

S.L.